15
Giu
2022

Quella burocrazia che soffoca e limita la nostra vita

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, da Francesco Provinciali

A forza di elaborare costrutti mentali con i quali vorremmo favorire il progresso e semplificare le nostre relazioni sociali finiamo per incrementare una deriva di iperproduzione normativa che ci imprigiona.

Dobbiamo regolamentare tutto, prevedere tutto, pianificare, salvare i diritti di ciascuno e per far questo costruiamo una babele di regole che spesso finiscono per cozzare tra loro e allora ne inventiamo altre per correggere, dirimere incomprensioni, conflitti , per riempire i vuoti che si creano quando risolvere sulla carta un problema finisce per generarne uno nuovo.

Read More
5
Giu
2022

Sergio Ricossa, 95 anni dalla sua nascita. Un ricordo

Il 6 giugno 1927 nasceva Sergio Ricossa. Fra i maggiori economisti italiani del secondo Novecento, accademico dei Lincei, ha insegnato Economia politica all’Università di Torino. Scrittore brillantissimo, è stato editorialista de La Stampa e poi de Il Giornale. Per lunghi anni è stato l’alfiere solitario, nel nostro Paese, di quelle stesse idee che oggi l’Istituto Bruno Leoni fa proprie e cerca di far crescere. Al momento della fondazione dell’IBL accettò di esserne Presidente onorario.

Un ricordo completo di Sergio Ricossa, venuto a mancare nel 2016, è disponibile cliccando qui. In occasione del novantacinquesimo anniversario della nascita, lo ricordiamo con un’interessante intervista da lui realizzata nel 1980, a pochi mesi dalla vittoria elettorale della signora Thatcher, con Ralph Harris (1924-2006), fondatore dell’Institute of Economic Affairs.

Read More
5
Apr
2022

Vincolo di realtà, istruzioni per l’uso

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, da Giacomo De Ros.

Arriva il libro dei giovani di EconomiaItalia

EconomiaItalia fa il suo debutto editoriale con Guida Terrestre per Autoeconomisti, pubblicato da Poliniani. Un saggio agile, completo e interessante che porta anche in libreria l’azione divulgativa dell’associazione, nata nel 2018 per raggiungere in breve tempo un ragguardevole seguito online, grazie innanzitutto all’utilizzo dei dati e allo sforzo di interpretarli in maniera corretta. EconomiaItalia è un esempio di divulgazione digitale fatta dai giovani per i giovani: gli autori dei diversi capitoli del libro sono infatti nati tra il 1990 e il 2003.

Read More
1
Apr
2022

Schwa: la livella digitale dell’identità personale

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da Francesco Provinciali

Ci sono cose che non andrebbero prese sul serio, mi viene in mente il “terrapiattismo” che propugna l’idea che il nostro pianeta sia piatto: non la Terra tonda ereditata dall’astronomia ellenistica del III secolo A.C., da Pitagora, Parmenide, Archimede, Eratostene e via via fino al sistema eliocentrico Copernicano, a Newton, Galilei e poi all’astrofisica dei giorni nostri, alle descrizioni fascinose di Margherita Hack, ma una tabula arrivata al confine della quale si deve tornare indietro per non cadere nello spazio che la delimita. Eppure ogni tanto si riuniscono a convegno i fautori di questa incredibile fantasia e discettano giorni e giorni per stabilire l’abc della scienza nuova. Vorrei trovarmi con uno di costoro nel punto in cui la Terra piatta finisce per farmi spiegare che cosa sta sotto, dalla parte opposta a quella in cui ci troviamo seduti o in piedi.

Read More
8
Mar
2022

Catasto, quel vizio delle riforme a spizzichi e bocconi

Si è acceso lo scontro politico intorno alla “riforma del catasto”. Uno scontro in cui si litiga sul non detto, l’excusatio non petita lascia pensare a una accusatio manifesta; i retropensieri hanno la meglio sulle parole. La riforma è inserita in un disegno di legge delega per la riforma del sistema fiscale. Il termine per l’esercizio della delega è fissato in diciotto mesi.

Read More
3
Mar
2022

Crisi ucraina e sicurezza alimentare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da Flavio Barozzi (Società agraria di Lombardia)

L’aggressione di Putin all’Ucraina sta determinando fibrillazioni su vari settori economici, a cominciare da quello strategico dell’approvvigionamento dell’energia. Anche sul non meno strategico comparto agro-alimentare si prospettano ombre sinistre. Per diffusa tradizione l’Ucraina è detta “il granaio d’Europa”. Secondo alcuni, i colori della sua bandiera (composta da una banda gialla sovrastata da una azzurra) starebbero appunto a simboleggiare un campo di frumento sotto un cielo terso.

Read More
21
Feb
2022

Giovani, scuola e lavoro: cosa stiamo sbagliando?

Partiamo, come sempre, da un’analisi della realtà: in Italia risultano circa 3 milioni di precari, 2,7 milioni di lavoratori part-time involontari e più di 2 milioni di disoccupati. Alla mancanza di lavoro si aggiungono, lo sappiamo, tante piaghe: la piaga del lavoro nero, quella dei salari fra i più bassi d’Europa, quella dei tanti lavoratori che muoiono o hanno incidenti gravi sul posto di lavoro, quella, infine, della giungla delle truffe che colpiscono chi cerca un’occupazione, con il web a farla da padrone. Siccome la disoccupazione giovanile risulta una piaga incurabile, ad essa ci si abitua o, al massimo, la si denuncia. Proviamo ad indagare il fenomeno – senza alcuna pretesa di esaustività – per individuarne le cause, ataviche, e le soluzioni, possibili.

Read More
21
Feb
2022

Perché il PNRR non sarà la panacea dei nostri mali

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, da Mario Dal Co.

L’economia di mercato politicizzata è il felice titolo di un volume scritto  diversi anni fa da Michael Barzelay, nel quale venivano esaminate le distorsioni dell’economia brasiliana, che all’epoca entrava nel mercato della produzione di etanolo per autotrasporto. L’autore portava gli esempi delle “macchinazioni che le agenzie pubbliche (sviluppate dallo stato burocratico) mettono in atto per il controllo delle risorse” (The politicized Market Economy).

Read More
1 2 3 456