La crisi del debito sovrano spiegata in zeneize

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading...

Ricevo e diffondo.

(traduzione sotto)

‘Na compagnía de amïxi s’assetta pe çenâ inte’n restorante ou bordu d’u mâ.

Primm-a de comandâ, i sun týtti d’accordiu che ciaschedun u paghià u seu cuntu. Quarchedun u comanda âgoste e champagne, ätri i comandan insalatta in cundiggiùn e ægua San Pelegrìn. Insciâ fin, quelli ch’àivan mangiòu l’ägosta s’accorzen de no avéi e palanche bastanti pe pagâ a seu parte d’u cuntu e pe desbelinâse i domandan de dividde u cuntu tra týtti i amïxi d’in gïu â töa, inclýsi quelli ch’àivan comandòu l’insalatta in cundiggiùn.

Ma a questi ýrtimi ghe gîa u belin e dîxan: mancu p’ou belin e mancu pe duî.

Morâle de-a fôa: viâtri ou seu postu, ve sentiêsci de dagghe tòrtu? Ascì se lê i ne indicassen a via de-a coxinn-a pe aggiuttâ u striggiun a lavâ i ciatti e-e pignatte pe quarche tenpu?

Zà che questa, õ figgeu, a l’é a mainêa ciý sencia pe inlustrâ a crixi de-i poffi “sovrani” de-a zona euro…

TRADUZIONE (un poco edulcorata…)

Un gruppo di amici si incontra per una cena in un ristorante sulla riva del mare.

Prima di ordinare, si trovano tutti d’accordo sul pagare conti separati. Qualcuno prende aragosta e champagne, altri insalatona e acqua San Pellegrino. Verso la fine, quelli che avevano mangiato aragosta si rendono conto di non avere abbastanza soldi per pagare la loro parte di conto e per cavarsi d’impaccio propongono di dividere il conto in parti uguali, inclusi quelli che avevano scelto l’insalata.

Ma questi ultimi non sono del tutto d’accordo e dicono: neanche per scherzo!

Morale della favola: se voi foste al loro posto, ve la sentireste di dargli torto? Anche se indicassero la via della cucina per aiutare lo sguattero a lavare piatti e pentole per un po’?

Perché questo, cari amici, è il modo più sensato per illustrare la crisi dei debiti sovrani della zona euro…

HT: Amb.

Commenti [29]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *