17
Gen
2012

Aggiornamento debt-clock: gennaio 2012

Bankitalia ha diffuso il dato per novembre 2011: 1.905 mld, in lieve riduzione rispetto mese precedente (-0,22%)

Il “regalo natalizio”, cioè la riduzione temporanea del debito dovuto alle tipiche operazioni di buy back del Tesoro di dicembre, è durato giusto il tempo di sospiro: da stanotte il clock riprende a fare sul serio la sua folle corsa verso l’infinito e oltre,  al ritmo di 9.607 euro al secondo (si sa, le trote costano) senza dimenticare che senza crescita, non si va da nessuna parte.

A fine gennaio il debito toccherà 1.897 mld. Per concludere, alleghiamo un grafico che mostra, a parametri aggiornati con dato di novembre, la performance del nostro clock:  non sarà il FRB/WORLD ma chi si accontenta gode…

 

 

You may also like

La spesa pensionistica – di Alessandro Barchiesi
Addio fallimenti, ma non è un successo
L’eterna emergenza del #debito pubblico italiano
Cari sovranisti, combattete il debito

1 Response

Leave a Reply