You may also like

Enav: l’ennesima finta privatizzazione (e presa in giro)
La gestione pubblica del servizio idrico—di Alessandro Barchiesi
L’#acqua pubblica tra retorica e realtà – L’#Hashtag di Serena Sileoni
Addio a William Baumol

3 Responses

  1. E’ verissimo. Vuol dire che agli Italiani piace essere asserviti dalla “casta”.
    (altrimenti di cosa si lamenterebbero tutto il giorno al bar, adesso che hanno inventato il Viagra?)

  2. stefano tagliavini

    Giusta la vignetta, io ne avrei fatta un altra per la vittoria del no, dove al posto dei secchi dei partiti avrei messo una botte del privato piena di soldi presi ai contribuenti. In entrambe le ipotesi c’è qualcuno che ride e qualcuno che piange, ecco perchè hanno vinto i no. Ci vuole più mercato e meno Stato non una gara tra ladri, diversi solo per status giuridico, uno privato l’altro pubblico. La nostra scelta si è ridotta a questo, e di questo da domani ci lamenteremo al bar e all’osteria.

Leave a Reply